PUBBLICATO DA HDFASHION / 27 febbraio 2024

Nuovi inizi: Tod's Autunno-Inverno 2024

Per la sua collezione di debutto autunno-inverno 2024 per Tod's, Matteo Tamburini ha esplorato il concetto di artigianato italiano e di lusso discreto.

Lo spettacolo si è svolto nel capannone dismesso della Darsena Tram in via Messina. Chi viene a Milano sa che prendere il tram fa parte dello stile di vita milanese, e Matteo Tamburini non poteva trovare posto migliore per il suo debutto da Tod's.

“Il deposito dei tram storici della Darsena, simbolo dell'energia e del movimento che animano la città. La dualità tra vita urbana e tempo libero, formale e informale, tradizione e innovazione permea la collezione, caratterizzata da pezzi essenziali e sofisticati”, Lo ha spiegato Tamburini nelle note dello spettacolo. Chiamata “In Motion”, la collezione era incentrata sul movimento e sui pezzi che ti avrebbero accompagnato durante la giornata anche se la tua agenda era piena di varie attività. Non sempre chi vive in città ha tempo per cambiarsi, quindi cerca outfit in sintonia con tutte le opportunità che Milano ha da offrire. C'erano molte silhouette che potevano funzionare bene in ufficio: pensa agli abiti eleganti, ai pantaloni di lana comodi e alle camicie a righe. Trucco di styling, è necessario indossarli doppi per rimanere chic il prossimo autunno, lo stesso vale per i cardigan in cashmere, realizzati per essere sovrapposti uno sull'altro. A proposito, questi pezzi potrebbero essere perfetti per l'aperitivo, un'amata tradizione italiana.

 

L'eredità di Tod's è radicata nella lavorazione artigianale della pelle, quindi il suo nuovo direttore creativo ha continuato a esplorare questo savoir-faire unico, presentando trench spettacolari in pelle color cioccolato fondente, cappotto da cannoniere in pelle di agnello blu (modellato impeccabilmente da Irina Shayk), giacche e abiti sartoriali in nero e un completo in rosso vigili del fuoco. Ha anche giocato con alcune rifiniture in pelle su cappotti di lana double face che sembravano infinitamente eleganti. Così come le cinture con secchielli ovali grigliati e le borse di medie dimensioni oversize e appena sufficienti per il giorno in morbida pelle. Ebbene, secondo Matteo Tamburini il lusso tranquillo non passerà di certo di moda la prossima stagione.

“Tod's è nel mio DNA fin da quando sono cresciuto vedendo mio padre e mia madre indossare i mocassini Tod's per le occasioni speciali”, Tamburini riflette nel backstage. Fortunata coincidenza: è nato in Umbrino, nelle Marche, la stessa regione calzaturiera da cui proviene Tod's. Per la sua collezione di debutto, il designer ha reinterpretato modelli iconici come Gommino e il mocassino, aggiungendo una sottile fascia metallica. Anche la versione Yorky del driving shoe Gommino si rinnova: il designer l'ha arricchita con sottili frange in pelle. Un altro pezzo forte della collezione: stivali alti di ispirazione motociclistica con fibbie laterali superiori. Chic e femminile e probabilmente molto confortevole. 

 

Testo: LIDIA AGEEVA