PUBBLICU DA HDFASHION / 11 di marzu di u 2024

Saint Laurent FW24: aghjurnà l'eredità

Ùn ci hè micca dubbitu chì u principale successu di Anthony Vaccarello hè stata a so capacità di percive è adattà l'eredità di Yves Saint Laurent, è l'integrazione cunvincente di e siluette principali di YSL in a SL moderna. Ùn hè micca accadutu subitu è ​​li pigliò parechji anni, ma avà, cù ogni nova stagione, a so presa di cuntrollu pari sempre più cunvincente sia in quantu à volumi è siluette, sia in termini di materiali è texture.

Prima, parlemu di i volumi. Quandu pochi anni fà, Vaccarello hà mostratu per a prima volta giacche dritte cù spalle emphaticamente larghe è rigide, derivate da quelle Yves Saint Laurent hà fattu in u principiu di l'anni 1980, era a so prima intervenzione diretta in l'eredità di Yves - è assai impressiunanti. Da tandu, e spalle grandi sò diventate cusì cumuni chì li vedemu literalmente in ogni cullezzione. À un certu puntu, Vaccarello hà cuminciatu à riduzzione di i volumi, chì era a mossa bona, è in SL FW24 ci era solu uni pochi di tali giacche cù spaddi grossi. Dice questu, ci era assai fur - cum'è in generale sta stagione - è era voluminosa. Quasi tutti i mudelli avianu grandi cappotti di pelliccia morbida - in e so mani o nantu à e spalle, ma più spessu in e so mani - è sò venuti da a famosa cullizzioni haute couture PE1971 cù u so emblematicu mantellu di pelliccia corta verde, chì hà pigliatu un battutu seriu da i critichi. tandu.

Avà, e texture. Se sta cullizzioni hà avutu un tema, era a trasparenza, chì hà assai successu à coincide cù a nova mostra Yves Saint Laurent: Transparences, Le pouvoir des matieres. A cosa principalu quì eranu i faldidi stretti trasparenti, chì Vaccarello in generale hà fattu a so funzione principale, è ci sò ancu bustiers trasparenti è, sicuru, blusetti trasparenti classici YSL cù arcu. Ma tutta sta trasparenza, forse per via di l'abbundanza di u beige è a sabbia preferiti di Vaccarello, chì sò diventati i culori principali di a cullizzioni, parevanu un pocu cum'è lattice BDSM, è un pocu cum'è sci-fi di Kubrick. Questu, sicuru, hè u tipu di sessualità chì Yves Saint Laurent ùn hà mai avutu, cù tuttu u so desideriu di una seduzzione pocu difettu, ma abbastanza burghese, chì hè stata soprattuttu evidenziata in i famosi ritratti di Helmut Newton di e donne YSL di l'anni 1970. Ma questu hè l'aghjustamentu attraversu quale Vaccarello rende SL pertinenti oghje.

À questu stissu nichulu esteticu di l'anni 1970 pudete aghjunghje e giacche di piselli strutturati fatti di pelle brillanti, purtati simpliciamente cù gambe nude. È i foulards attaccati intornu à a testa di i mudelli, è l'earclips tamanti sottu à elli - cum'è Loulou de La Falaise in l'anni 1970, catturatu nantu à e foto cù Yves in una discoteca, quandu tutti dui, duie stelle di a Parigi bohémien, eranu in a so primu.

In fatti, sta maghjina di a bellezza classica francese è di u chic francese di Les Trente glorieuses hè ciò chì Vaccarello canalizza avà. È u menestrello principale di a bellezza classica parigina - sia i so amichi Catherine Deneuve, Loulou de La Falaise, Betty Catroux, si chjama - era Yves Saint Laurent stessu, chì celebrava tali dive, femmes fatale, è altre incarnazioni di a classica femminilità parigina. . Oghje, Anthony Vaccarello hà fattu a so propria maghjina cù successu, rinviendula à a vita in questa versione aghjurnata è abbastanza muderna, rinvivendu Yves Saint Laurent in i so imagine più emblematicu è megliu aduttatu da a cultura populari. Ebbè, questu hè, cum'è dicenu i francesi, une très belle collection, très féminine, per a quale pò esse sinceramente felicitatu - hà gestitu bè a transizione di YSL da u passatu à u presente.

Testu: Elena Stafyeva